•  +39 0961 34991  
  •   Info@appaltiegaranzie.it

News

Normativa

Ad un anno dall’introduzione del leasing abitativo emerge...

Normativa

Il direttore dei lavori è responsabile a metà...

Edilizia

Abbiamo già più volte parlato di vizi, difformità e...

Edilizia

Negli ultimi mesi, a causa degli eventi sismici...

Professione

I professionisti che appartengono a Ordini o Albi...

Lavori Pubblici

Resta in vigore l’obbligo di pubblicare i bandi...

Lavori Pubblici

 Tre milioni e mezzo di euro per indagini...

Professione

Ridotti a 60 i Crediti Formativi Professionali (CFP)...

Normativa

È stato fissato per giovedì 2 febbraio il...



Scuolebelle, con 64 milioni di euro il programma continuerà fino a novembre

Informazioni aggiuntive

  • Le nuove risorse nel disegno di legge sulla funzionalità del sistema scolastico approvato dal Senato
Scuolebelle, con 64 milioni di euro il programma continuerà fino a novembre
13 05 2016

Il programma Scuolebelle continua fino al 30 novembre 2016. Con 168 voti favorevoli, 90 contrari e 1 astenuto, il Senato ha approvato il disegno di leggesulla funzionalità del sistema scolastico e della ricerca, di conversione del DL 42/2016.
 

Scuolebelle, in arrivo 64 milioni di euro

Il ddl approvato, che ora deve ricevere il via libera dalla Camera, rifinanzia con 64 milioni di euro il programma Scuolebelle per il ripristino del decoro degli edifici scolastici.
 
Potranno così proseguire gli interventi di ripristino degli edifici scolastici con conseguenze positive non solo sulle condizioni delle scuole, ma anche sull’occupazione del personale che è stato finora impegnato nei lavori.
 
Si dà quindi seguito alle intenzioni del Governo che, oltre alla proroga, sta pensando ad una messa a regime del programma e che all’inizio dell’anno aveva manifestato la volontà di tutelare i livelli occupazionali di quanti sono impegnati nel programma.
 

Programma Scuolebelle e edilizia scolastica

il programma Scuolebelle è il capitolo del Programma di edilizia scolastica del Governo che riguarda gli interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionaledegli edifici scolastici.
 
Per la realizzazione delle opere il Miur versa gli importi direttamente alle scuole. I dirigenti scolastici poi ordinano gli interventi bandendo delle gare di appalto.
 
Nel 2014 sono state coinvolte 7.235 scuole, con un finanziamento di 150 milioni di euro. Per il 2015 la Legge di Stabilità ha stanziato 130 milioni di euro. In base alle risorse disponibili le attività si sarebbero fermate il 31 marzo 2016, lasciando dal primo aprile senza lavoro un gran numero di addetti. Col nuovo stanziamento il programma continuerà invece fino a fine novembre. 

Letto 254 volte