•  +39 0961 34991  
  •   Info@appaltiegaranzie.it

News

Normativa

Ad un anno dall’introduzione del leasing abitativo emerge...

Normativa

Il direttore dei lavori è responsabile a metà...

Edilizia

Abbiamo già più volte parlato di vizi, difformità e...

Edilizia

Negli ultimi mesi, a causa degli eventi sismici...

Professione

I professionisti che appartengono a Ordini o Albi...

Lavori Pubblici

Resta in vigore l’obbligo di pubblicare i bandi...

Lavori Pubblici

 Tre milioni e mezzo di euro per indagini...

Professione

Ridotti a 60 i Crediti Formativi Professionali (CFP)...

Normativa

È stato fissato per giovedì 2 febbraio il...



Scuole, norme antincendio e termovalvole: tutte le novità del Milleproroghe

Informazioni aggiuntive

  • Nel testo anche misure di sostegno per i Comuni colpiti dal terremoto e la prosecuzione del progetto Pompei
Scuole, norme antincendio e termovalvole: tutte le novità del Milleproroghe
02 01 2017

Come ogni fine anno, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto “Milleproroghe”, facendo slittare di un anno o qualche mese i termini per una serie di obblighi e adempimenti.
 
Vediamo alcune delle norme che continuano ad avere effetto anche nel 2017.
 

Edilizia scolastica

Slitta al 31 dicembre 2017 il termine entro cui i Comuni devono affidare i lavori di ristrutturazione delle scuole per non perdere le risorse assegnate. Si tratta dei 150 milioni di euro stanziati dal Decreto “del Fare” (DL69/2013convertito nella Legge 98/2013) e ripartiti tra le Regioni, che hanno successivamente selezionato i progetti presentati dagli Enti locali.
 
Ai Comuni sono state quindi erogate le risorse necessarie per il completamento dei progetti di ristrutturazione delle scuole, ma è stato anche posto loro un vincolo temporale per consentire il veloce avvio dei cantieri. Se i lavori non saranno affidati entro la fine dell’anno, ai Comuni saranno revocate le risorse riconosciute e non sarà più possibile effettuare gli interventi.
 

Norme antincendio nelle scuole

Gli edifici scolastici e i locali adibiti a scuola dovranno adeguarsi alla normativa antincendio entro il 31 dicembre 2017.
 
Tutto lasciava credere che non ci sarebbero più state proroghe e che dal nuovo anno le scuole sarebbero state a norma. A maggio 2016 è entrato in vigore il decreto per l’adeguamento antincendio degli edifici scolastici, che prevedeva scadenze e interventi differenziati in base all’età delle scuole. Entro il 31 dicembre 2016, si sarebbe dovuta presentare tutta la documentazione. Con la nuova norma ci sarà un anno in più.
 

Contabilizzazione del calore

È stato rinviato al 30 giugno 2017 il termine entro il quale installare sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore nei condomìni con impianti centralizzati.
 

Agevolazioni post-sisma

La norma prevede inoltre la proroga al 31 dicembre 2017 del termine di sospensione dei pagamenti delle rate dei mutui e di altri finanziamenti nei Comuni colpiti dal sisma del 2016.
 
Per i fabbricati inagibili saranno sospesi di altri sei mesi i termini per il pagamento delle fatture (gas, elettricità, acqua, assicurazioni, telefonia, RAI).
 
I Comuni terremotati nel 2017 potranno finanziare, con avanzi di amministrazione o operazioni di indebitamento, interventi di ricostruzione per cui sono già in possesso dei progetti esecutivi redatti e validati, completi di cronoprogramma.
 
A questi Comuni, sempre per il 2017, è stato riconosciuto un contributo straordinario di 32 milioni di euro complessivi, con cui si fronteggeranno le maggiori spese e le minori entrate.
 
Il Milleproroghe ha infine rifinanziato il contributo straordinario per la ricostruzione del Comune de L’Aquila.
 

Cultura e progetto Pompei

Continueranno per un altro anno gli incarichi di collaborazione per la partecipazione alle attività progettuali e di supporto al Grande Progetto Pompei. L’obiettivo è garantire la prosecuzione delle attività di tutela, recupero e valorizzazione del sito per poi passare ad una gestione ordinaria senza logiche emergenziali.

Letto 251 volte