•  +39 0961 34991  
  •   Info@appaltiegaranzie.it

News

Normativa

Ad un anno dall’introduzione del leasing abitativo emerge...

Normativa

Il direttore dei lavori è responsabile a metà...

Edilizia

Abbiamo già più volte parlato di vizi, difformità e...

Edilizia

Negli ultimi mesi, a causa degli eventi sismici...

Professione

I professionisti che appartengono a Ordini o Albi...

Lavori Pubblici

Resta in vigore l’obbligo di pubblicare i bandi...

Lavori Pubblici

 Tre milioni e mezzo di euro per indagini...

Professione

Ridotti a 60 i Crediti Formativi Professionali (CFP)...

Normativa

È stato fissato per giovedì 2 febbraio il...



Ricostruzione, definiti i criteri antisismici per gli edifici danneggiati

Informazioni aggiuntive

  • Siglato dal Ministro Delrio il decreto con i valori minimi e massimi di resistenza antisismica
Ricostruzione, definiti i criteri antisismici per gli edifici danneggiati
28 12 2016

Definite le caratteristiche tecniche per la ricostruzione di immobili danneggiati dal sisma del 24 agosto 2016.
 
Il Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, ha, infatti, siglato il Decreto con i valori minimi e massimi della capacità di resistenza degli immobili alle azioni sismiche, ai fini della concessione dei contributi, così come previsto dall’articolo 7, comma 1 del DL 189/2016 (convertito nella Legge 229/2016). 
 
La capacità di resistenza RMIN ed RMAX è valutata come il rapporto tra l’azione sismica sopportabile dalla struttura e l’azione sismica che si utilizzerebbe nel progetto di una nuova costruzione per lo stato limite della salvaguardia della vita.
 
Per semplificare la consultazione, il Decreto contiene una tabella che diversifica la capacità massima o minima di resistenza alle azioni sismiche in base alle zone sismiche, alla classe d'uso dell'immobile ed alla sua tipologia.  


 

Letto 226 volte