•  +39 0961 34991  
  •   Info@appaltiegaranzie.it

News

Normativa

Ad un anno dall’introduzione del leasing abitativo emerge...

Normativa

Il direttore dei lavori è responsabile a metà...

Edilizia

Abbiamo già più volte parlato di vizi, difformità e...

Edilizia

Negli ultimi mesi, a causa degli eventi sismici...

Professione

I professionisti che appartengono a Ordini o Albi...

Lavori Pubblici

Resta in vigore l’obbligo di pubblicare i bandi...

Lavori Pubblici

 Tre milioni e mezzo di euro per indagini...

Professione

Ridotti a 60 i Crediti Formativi Professionali (CFP)...

Normativa

È stato fissato per giovedì 2 febbraio il...



Conto Termico 2.0, in sei mesi chiesti 34 milioni di euro

Informazioni aggiuntive

  • Dal Gse l’aggiornamento al 1° dicembre 2016 del contatore degli incentivi
Conto Termico 2.0, in sei mesi chiesti 34 milioni di euro
12 12 2016

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha aggiornato al 1° dicembre il contatore degli incentivi del Conto Termico 2.0.
 
A partire dal 31 maggio 2016 sono arrivate al GSE 7.033 richieste per un totale di 34 milioni di euro di incentivi, di cui 20 relativi a richieste effettuate attraverso l’accesso diretto (privati e PA) e 14 milioni attraverso le prenotazioni (solo PA).
 
Dall’avvio del meccanismo al 1° dicembre 2016, risultano valutate positivamente, e quindi ammesse all’incentivo, più di 24.400 richieste, per un totale di circa 89 milioni di euro di incentivi impegnati, di cui 71 relativi a interventi effettuati dai privati e 18 milioni a quelli realizzati dalle Pubbliche amministrazioni.
 
Complessivamente nel 2016 sono stati impegnati incentivi in accesso diretto per 35,8 milioni di euro, di cui 28,3 per i privati e 7,5 per le PA. Per il 2017 invece, l’impegno di spesa relativa agli incentivi in accesso diretto sarà di 20,45 milioni di euro, di cui 18,5 per i privati e 2,0 per le PA.
 

Letto 259 volte