•  +39 0961 34991  
  •   Info@appaltiegaranzie.it

News

Normativa

Ad un anno dall’introduzione del leasing abitativo emerge...

Normativa

Il direttore dei lavori è responsabile a metà...

Edilizia

Abbiamo già più volte parlato di vizi, difformità e...

Edilizia

Negli ultimi mesi, a causa degli eventi sismici...

Professione

I professionisti che appartengono a Ordini o Albi...

Lavori Pubblici

Resta in vigore l’obbligo di pubblicare i bandi...

Lavori Pubblici

 Tre milioni e mezzo di euro per indagini...

Professione

Ridotti a 60 i Crediti Formativi Professionali (CFP)...

Normativa

È stato fissato per giovedì 2 febbraio il...



Castelli e fari, le dimore da sogno che l’Italia mette in vendita

Informazioni aggiuntive

  • Gli immobili pubblici sono nel circuito ‘Invest in Italy Real Estate’ alla ricerca di investitori che le trasformino in alberghi o case di lusso
Castelli e fari, le dimore da sogno che l’Italia mette in vendita
04 04 2016

Sono duecento, ma sono destinati ad aumentare, gli immobili pubblici messi in vendita, che i privati potranno acquistare e riqualificare. Dimore storiche, fari e complessi residenziali nei centri storici sono solo alcune delle opportunità di investimento pubblicate nella sezione “Real Estate” del sito “Invest in Italy”.
 
La piattaforma web è stata messa a punto in collaborazione tra Agenzia Ice, Presidenza del Consiglio, Ministeri della Difesa, dello Sviluppo Economico, dell'Economia e delle Finanze e Agenzia del Demanio. La mappatura ha coinvolto un milione di immobili appartenenti a 11 mila enti pubblici che li stanno dismettendo. Gli immobili stanno ora affrontando una procedura di selezione in cui viene valutata la loro attrattività per investitori italiani e internazionali.
 
Di seguito dieci esempi di castelli, fari ed edifici storici in buono stato di conservazione che potrebbero rinascere a nuova vita.
 

Castello Nelson a Catania

Il complesso si trova a qualche chilometro da Bronte, in Provincia di Catania. La prima parte del complesso è stata costruita nel 1100 sulle rovine di un monastero benedettino.

Nel ‘700 è stata la residenza dell’ammiraglio inglese Horatio Nelson. Per la sua posizione e le caratteristiche costruttive potrebbe diventare un resort turistico.
 

Ex prigione San Severo a Venezia

Il complesso è stato costruito e modificato durante la dominazione austriaca e si trova in pieno centro storico, a poca distanza da piazza San Marco.

L’edificio ha una vocazione turistica o residenziale.
 

Piazza Castello a Torino

L’edificio si trova nel pieno centro storico di Torino ed è stato parzialmente ricostruito dopo la seconda guerra mondiale.

È adatto ad essere trasformato in struttura alberghiera, residenza di lusso o uffici.
 

Castello di Petroro a Todi – Perugia

Il palazzo è stato costruito nel 1300 e si trova nella campagna umbra in posizione panoramica.

È adatto per l’uso sia turistico sia residenziale.
 

Faro Capo Mulini ad Acireale – Catania

Costruito tra il 1578 e il 1584 come torre di difesa, il faro si erge sul golfo di Catania e rientra tra gli immobili vincolati ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. 42/2004).

La proprietà rimarrà al Ministero della Difesa, con cui si potrà siglare un contratto di concessione.
 

Palazzo Vivarelli Colonna a Firenze

Situato nel centro storico di Firenze, vicino piazza della Signoria, è il risultato di successive aggregazioni di singole unità immobiliari iniziate presumibilmente nel ‘500.

Le sue caratteristiche e la localizzazione lo rendono idoneo a diventare un hotel o una residenza privata.
 

Ospedale degli innocenti a Bologna

L’edificio risale al tredicesimo secolo ed è uno dei più caratteristici del centro storico di Bologna.

È adatto ad essere trasformato in complesso residenziale con attività commerciali al piano terra.
 

Torrione francese a Gaeta – Latina

È stato costruito nel diciannovesimo secolo. Si trova in un complesso medievale affacciato sul mare.

L’area è interessata da numerose iniziative di promozione turistica.
 

Ex prigione San Donnino a Como

Realizzato nel diciannovesimo secolo, si trova in una posizione centrale.

Potrebbe essere convertito a uso residenziale o alberghiero.
 

La Lama Hotel a Roma

Chiudiamo la rassegna con un edificio contemporaneo rientrato nel censimento. È un hotel di lusso situato nel quartiere Eur a Roma e progettato dallo studio Massimiliano e Doriana Fuksas Design.

Al momento è in fase di costruzione. Al termine dei lavori avrà diciassette piani fuori terra e 439 stanze, di cui 7 suites.
 

Letto 353 volte