•  +39 0961 34991  
  •   Info@appaltiegaranzie.it

News

Normativa

Ad un anno dall’introduzione del leasing abitativo emerge...

Normativa

Il direttore dei lavori è responsabile a metà...

Edilizia

Abbiamo già più volte parlato di vizi, difformità e...

Edilizia

Negli ultimi mesi, a causa degli eventi sismici...

Professione

I professionisti che appartengono a Ordini o Albi...

Lavori Pubblici

Resta in vigore l’obbligo di pubblicare i bandi...

Lavori Pubblici

 Tre milioni e mezzo di euro per indagini...

Professione

Ridotti a 60 i Crediti Formativi Professionali (CFP)...

Normativa

È stato fissato per giovedì 2 febbraio il...



Camminare trattenendo il respiro, ecco le strade più strette del mondo

Informazioni aggiuntive

  • Costruite per ragioni difensive, oggi sono un’attrazione turistica. Primato mondiale in Germania, diversi esempi in Italia
Camminare trattenendo il respiro, ecco le strade più strette del mondo
13 06 2016

Si trovano nei centri storici e nei borghi medievali. Sono le strade più strette del mondo. Qui il passaggio, anche a piedi, non è agevole e molto spesso è necessario aspettare il proprio turno.
 
Le loro dimensioni si devono a ragioni di sicurezza e difesa. Quasi sempre, infatti, si sviluppano in salita o sono formate da scale e costituiscono una via d’accesso a castelli fortificati posizionati in altura.
 
Lontane da qualunque standard moderno sulle distanze tra edifici, oggi sono diventate attrazioni turistiche. Ecco qualche esempio in Italia e in Europa.
 

Spreuerhofstrasse, Reutlingen (Germania)

È entrata nel Guinness dei primati aggiudicandosi il titolo di strada più stretta del mondo. È larga, ma sarebbe meglio dire stretta, 31 centimetri, tanto che è possibile passarci solo di traverso. Si trova nella città di Reutlingen in Germania.

 

La Ruetta, Civitella del Tronto (Teramo)

È la via più stretta d’Italia e misura 43 centimetri. Si trova nel centro storico di Civitella del Tronto, in provincia di Teramo, e consente il passaggio ad una persona per volta. La strada è costituita da una scalinata ripida che porta ad una antica fortezza in cima alla città.

 

Vicolo, Ripatransone (Ascoli Piceno)

Anche se non ha un nome, contende a La Ruetta il primato di strada più stretta d’Italia. Il vicolo infatti misura 43 centimetri, ma in alto si restringe a 38 centimetri. Si trova a Ripatransone in provincia di Ascoli Piceno. Anche in questo caso la via si sviluppa in salita.

 

Rejecelle, Termoli

Potrebbe presto scalzare La Ruetta e il vicolo senza nome questa stradina del borgo antico di Termoli. Secondo l’Archoeclub misura 41 centimetri ed è la più stretta d’Italia, ma non è valorizzata a sufficienza.

 

Vicolo Baciadonne, Città delle Pieve (Perugia)

È largo 53 centimetri e si trova nel borgo medievale di Città della Pieve in provincia di Perugia.

 

Marten Trotzigs Grand, Stoccolma (Svezia)

È una scala di trentasei gradini larga 90 centimetri. Si trova nel quartiere medievale Gamla Stan di Stoccolma ed è la strada più stretta della città.

 

Vinarna Certovka, Praga (Repubblica Ceca)

La stradina, nel centro storico di Praga, è piuttosto lunga, ma non consente il passaggio di due persone contemporaneamente. Per questo è stato posizionato un semaforo su ognuno dei due accessi.

 

Strada Sforii, Brasov (Romania)

Decisamente più “larga” questa strada in Transilvania. Misura tra i 111 e i 135 centimetri a seconda dei punti ed è stata pensata come corridoio per i pompieri in caso di incendio.

 

Via Bagnera, Milano

Tornando in Italia troviamo la strada più stretta percorribile in auto, tanto che ci passa a malapena una piccola utilitaria. È situata nel centro storico del capoluogo lombardo, a ridosso di via Torino.

 

Letto 269 volte